Sottoscrizione Protocollo d’intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome e FNOPI su vaccinazioni

Il Protocollo sottoscritto si basa sull’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del virus che rende indispensabile e urgente la necessità di rafforzare strutturalmente la resilienza, la prossimità e la tempestività di risposta del Sistema sanitario nazionale. Inoltre, la somministrazione a domicilio dei vaccini anti SARSCoV-2 per le persone che non possono recarsi presso i siti vaccinali organizzati dalle Regioni e dalle Province autonome è fondamentale per incrementare la copertura vaccinale della popolazione. Il Protocollo pone in essere tre aspetti indipendenti e chiaramente non correlati tra di loro:

1. l’estensione anche agli infermieri pediatrici della somministrazione a domicilio dei vaccini anti SARSCoV-2 a soggetti di età superiore ai 18 anni.

2. autonomia da parte degli infermieri e degli infermieri pediatrici nello svolgimento dell’attività vaccinale a domicilio, previa anamnesi da parte del medico, con “Triage pre vaccinale (anamnesi standardizzata)” per verificare la presenza di controindicazioni e/o di precauzioni da seguire prima di somministrare il vaccino.

3. il compenso di 6,16 euro a inoculazione del vaccino a domicilio come forma di riconoscimento alternativa ad altre remunerazioni previste.

http://www.opiasti.it/?attachment_id=1754


Progetto Teseo

14 maggio 2021

Oggi prende avvio il Progetto Teseo, riferito all’area della salute mentale, sostenuto dagli Ordini delle Professioni Infermieristiche della Regione Piemonte/Valle d’Aosta. Nasce come strategia in rete, sovradimensionata rispetto alle singole realtà aziendali, che mira a realizzare nei Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura (SPDC) e nei Centri di Salute Mentale (CSM) cambiamenti assistenziali , organizzativi e professionali che consentano di migliorare la qualità dell’assistenza offerta alle persone affette da disturbo mentale e di rendere gli infermieri più competenti, autonomi, autorevoli, in grado di esprimere il vero valore aggiunto che loro danno, nell’equipe, ai processi di cura. Tale Progetto vede coinvolti 14 Coordinatori e 14 infermieri operanti in 7 SPDC e 7 CSM di 10 Aziende Sanitarie Regionali.


Giornata internazionale dell’infermiere

La giornata internazionale dell’infermiere è una giornata internazionale celebrata in tutto il mondo il 12 maggio di ogni anno, al fine di valorizzare il contributo degli infermieri nella società. Il 12 maggio è così diventato l’occasione per far sì che la professione infermieristica “parli un po’ di sé” con i ricoverati negli ospedali, con gli utenti dei servizi territoriali, con gli anziani, con gli altri professionisti della sanità, con i giovani che devono scegliere un lavoro, con tutti coloro – insomma – che nel corso della propria vita hanno incontrato o incontreranno “un infermiere”.


Annuncio di lavoro

D.O.C. s.c.s. società con esperienza trentennale nella progettazione, organizzazione e gestione di servizi educativi per il turismo giovanile, seleziona INFERMIERI da collocare nei propri soggiorni vacanza per minori, in Italia per la stagione estiva 2021. Il personale infermieristico affiancherà quello medico nella gestione dell’infermeria per garantire il presidio sanitario all’interno delle strutture per minori. Inserimenti a partire da giugno 2021, disponibilità minima 15 giorni. Contratto a tempo determinato, full time, CCNL cooperative sociali.

Requisiti minimi: laurea in scienze infermieristiche ed iscrizione all’albo dell’ordine professionale di riferimento. Sedi di lavoro: Piemonte, Emilia Romagna, Toscana.

Per info e candidature: job@cooperativadoc.it – 0112167990


Si trasmette in allegato la nota pervenuta dal CO.Ge.A.P.S. relativa all’adeguamento del Consorzio alla normativa di cui al Decreto semplificazioni

I professionisti sanitari in possesso dello SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale) e/o della CIE (Carta di Identità Elettronica) potranno accedere all’area riservata del Consorzio. Per garantire la funzionalità del sistema, in modo da consentire ai Professionisti sanitari che non hanno i sistemi di identificazione digitale, sarà mantenuta attiva anche la modalità di identificazione attualmente in uso tramite login (username e password), ma solo fino al 30 giugno.

http://www.opiasti.it/9325%20COGEAPS.pdf