OPI Asti


ASSISTENZA INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI COMUNITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO – A.A. 2021/23 – SEDE POLO UNIASTISS – ASTI

La recente pandemia Covid-19 ha determinato un aumento esponenziale della richiesta di cure, che ha mandato in crisi il sistema di erogazione dei servizi sia a livello ospedaliero che territoriale. Le misure di distanziamento sociale e di isolamento hanno determinato la necessità di implementare e indirizzare le azioni terapeutiche e assistenziali sempre più a livello domiciliare, per decongestionare le strutture ospedaliere e favorirne un deflusso monitorato.

Il DL 19/5/2020 n. 34 all’articolo 1, comma 5 prevede “…..l’introduzione dell’infermiere di famiglia o di comunità, per potenziare la presa in carico sul territorio dei soggetti infettati da SARS-CoV-2 identificati COVID-19, anche supportando le Unità speciali di continuità assistenziale ……e i servizi offerti dalle cure primarie….”. Per questo, è stata consentita l’assunzione di circa 9.600 infermieri (8 ogni 50.000 abitanti) anche con forme a tempo indeterminato.

La Missione 6 del PNRR prevede il potenziamento e la creazione di strutture e presidi territoriali (come le Case della Comunità, gli Ospedali di Comunità, le Centrali Operative Territoriali), il rafforzamento dell’assistenza domiciliare, e lo sviluppo della telemedicina.

In particolare, viene attribuito un ruolo di primo piano all’infermiere di famiglia/comunità, sia negli ambiti dei presidi della Comunità sia nello sviluppo del sistema dell’assistenza domiciliare. Questo comporta la necessità di avere personale numericamente adeguato ma soprattutto adeguatamente formato a svolgere questa specifica funzione capillare a livello territoriale. 

Per informazioni consultare il link

http://www.corep.it/formazione/master-universitari.html


Corsi residenziali proposti dalla sezione CNAI-CESPI

RIFORMULAZIONI E RIPOSIZIONAMENTI UMORISTICI NELLA GESTIONE DEI CONFLITTI

La disposizione alla comunicazione è sicuramente tra le più importanti capacità dell’essere umano. Le relazioni interpersonali richiedono sostanzialmente la capacità di accettare e gestire ciò che è differente da noi in termini di valori, pensieri, culture, conoscenze e stili di vita.

http://www.opiasti.it/NewFolder/LOCANDINA_HUMOR.pdf

GOVERNARE L’INATTESO: COME L’ORGANIZZAZIONE PUÒ ANTICIPARE LE CRIS

Il percorso formativo mira a rendere l’organizzazione consapevole delle sue aspettative, sviluppando la capacità di cogliere i piccoli eventi critici che anticipano la crisi, resistere alla tentazione di semplificare il problema, restare focalizzata sulle attività in corso senza cadere nella acritica ripetizione di routine http://www.opiasti.it/NewFolder/LOCANDINA_INATTESO%20(1).pdf

PROMUOVERE RESILIENZA PSICOLOGICA NELLE ORGANIZZAZIONI

Il percorso formativo intende fornire strumenti affinché la resilienza psicologica venga sviluppata e incoraggiata nelle pratiche organizzative sia in chiave preventiva, sia in chiave di recupero.

http://www.opiasti.it/NewFolder/LOCANDINA_RESILIENZA.pdf


117° Congresso SPLLOT

il 9 – 10 settembre 2021, in Vercelli, si è tenuto il 117° Congresso SPLLOT (Società Piemontese Ligure Lombarda Ortopedia Traumatologia) sula “Sostenibilità dell’Ortopedia e Traumatologia nei prossimi anni”.
 
In particolare nella giornata del 9 settembre, si è tenuta una sessione infermieristica parallela a quella medica, gestita dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Vercelli e di Asti.
 
La giornata formativa ha permesso un proficuo raffronto tra due importanti Ospedali Piemontesi, il “Sant’Andrea” di Vercelli ed il “Cardinal Massaia” di Asti e ha consentito di mettere a confronto i modelli operativi sui percorsi assistenziali al paziente polifratturato, nonché i modelli organizzativi presenti nelle due realtà.
 
Ai relatori dell’Ospedale di Asti, Dott.ssa Valeria Moro, Coordinatore della SC Ortopedia, e Dott.sse Ilaria Cattaneo, Caterina Fonti, Erika Leotardi e Ilaria Pozzi, Infermiere presso la predetta SC, formulo il mio plauso per le relazioni presentate che sono state apprezzate dai partecipanti.
 
Al riguardo, colgo l’occasione per ricordare a tutti che una finalità principe dell’Ordine è favorire la crescita professionale e culturale dei suoi iscritti ed è in giornate di studio come questa che questa finalità viene perseguita. Tali iniziative saranno sempre favorevolmente sostenute e proposte dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Asti.

La Presidente OPI Asti
Dott.ssa Stefania Calcari  
 
                                                                                                               

117° Congresso SPLLOT

Cari Colleghi,
con l’allentamento dei termini di restrizione dovuti al Covid, stiamo cercando di riprendere la formazione in presenza ed è con entusiasmo che l’Ordine ha accolto l’invito della società scientifica ortopedica SPLLOT di partecipare con un evento formativo infermieristico al loro congresso nazionale, che si terrà il 9 e il 10 settembre 2021 a Vercelli.
In allegato, pertanto, si trasmette il programma del Congresso e il programma del corso di formazione collegato al congresso stesso, che avrà luogo presso il Teatro Civico di Vercelli il 9 settembre. Poiché l’organizzazione è ancora molto vincolata alle regole anti Covid, i posti sono limitati e l’accettazione delle domande di iscrizione è legata alla data di arrivo; pertanto, invito tutti coloro che vogliono partecipare, a voler far pervenire la propria adesione per tempo, seguendo le indicazioni contenute nell’ultima pagina del programma.
Il corso è stato accreditato ECM con 7 crediti formativi.
Chi invece vorrà partecipare anche ai lavori del congresso potrà usufruire di 12 crediti formativi.
Un caro saluto
Il Presidente Dott.ssa Stefania Calcari

http://www.opiasti.it/NewFolder/CORSO%20INFERMIERI%20SPLLOT%20PROGRAMMA%20PRELIMINARE.pdf

http://www.opiasti.it/NewFolder/CORSO%20INFERMIERI%20SPLLOT%20PROGRAMMA%20PRELIMINARE.pdf